Thom e Beth Atkinson – Missing Buildings

Londra è una della metropoli più frenetiche e veloci d’Europa. Un cantiere a cielo aperto inteso a soddisfare le necessità di milioni di abitanti. La Londra che possiamo ammirare oggi è il frutto di un passato recente in cui rivoluzione industriale e due guerre mondiali fanno da protagoniste. I danni causati dai bombardamenti nazisti durante la seconda guerra mondiale hanno portato alla distruzioni di oltre un milione di edifici londinesi stravolgendo l’aspetto della capitale britannica.

Dopo oltre 70 anni dalla fine della guerra, la coppia di fotografi londinesi Thom e Beth Atkinson hanno voluto restituire una particolare attenzione verso ciò che non è più parte del paesaggio urbano londinese, ma di cui abbiamo ancora traccia. La serie “Missing Buildings” si rivela come una sorta di ricerca archeologica, come gli stessi artisti amano definirla, che si concentra su rovine e cicatrici di un passato recente. Missing Buildings è un’idea estremamente semplice, portata a termine con una serie di immagini che hanno come soggetto principale il vuoto lasciato dalla demolizione di moltissimi edifici. Ciò nonostante, non si tratta di una semplice documentazione dei luoghi chiave della guerra. Il ricordo offuscato di un passato sempre più lontano sembra volersi proiettare nell’architettura moderna della città attraverso tracce che sembrano fantasmi, che ancora infestano la mente di chi ricorda. Le cicatrici di Londra, tangibili concretamente sulle facciate dei palazzi, sembrano aggrapparsi ad un tempo che scorre sempre più veloce .

Per vedere di più
Beth Atkinson www.bethatkinson.co.uk

Thom Atkinson thomatkinson.com
Missing Buildings has been published by Hwaet Books www.hwaetbooks.com